Il Reparto

La zona dedicata alla Terapia Intensiva sarà suddivisa in due aree, a seconda del grado di patologia:

un’area di terapia intensiva con 10 posti dedicati alle patologie ad altissimo rischio, in grado di fornire assistenza ventilatoria (NCPAP, convenzionale, alta frequenza, ossido nitrico), interventi chirurgici a cielo coperto e scoperto, manovre rianimatorie invasive;

un’area di terapia subintensiva con 10 posti dedicata a neonati critici, ma con minori esigenze assistenziali.

Ogni posto in terapia intensiva e subintensiva sarà collegato a una consolle centrale e costantemente monitorato.
I bambini critici, infatti, hanno necessità di terapie adeguate, attrezzature all’avanguardia e assistenza continua, senza dimenticare un altro elemento fondamentale: la presenza costante dei genitori. Proprio per questo all’interno del Reparto di Neonatologia è stata progettata anche un’area nursery dedicata, rassicurante e confortevole in modo da garantire ai neonati il contatto continuo e indispensabile con mamma e papà.

Il nuovo reparto sarà efficiente, confortevole e tecnologicamente avanzato. I lavori, iniziati nel 2009, dovrebbero essere ultimati nel 2012. Nella primavera del 2011 sono incominciati quelli che coinvolgono il nido fisiologico, la cui conclusione è prevista nel corso del 2011. L’investimento previsto è ingente; per ora sono stati impiegati circa 500 mila euro.

Scarica il pdf per vedere il progetto completo.